Caccia al tesoro

Basta vecchie mappe scovate nei forzieri dei pirati, sfruttiamo la tecnologia per scatenare una caccia al tesoro del secondo millennio.

Nascondiamo dentro la scuola un micro:bit programmato in modo che emetta un segnale identificativo a bassa potenza. Ogni allievo ha il proprio micro:bit da utilizzare come sistema di ricerca per il tesoro.

Ogni allievo ha quindi programmato il proprio micro:bit in modo che sia in grado di mostrare sul display una barra luminosa che indica la potenza del segnale ricevuto (misuratore di campo EMF)

  • Tutti i led sono spenti: assenza di segnale
  • Tutti i led sono accesi: la fonte del segnale è vicinissima.

Gli allievi hanno pensato di dividersi in coppie e di sfruttare il principio della triangolazione del segnale per individuare la direzione da seguire.